Alma Olivotto

(Belluno, 1941)

Consegue la maturità artistica presso il Liceo di Carrara e frequenta poi i corsi di incisione a
Bolzano con Rina Riva e a Venezia presso la Scuola Internazionale della Grafica. Nel 1982 inizia
a dipingere ad acquerello sotto la guida del pittore Paolo Galimberti. Dal 1993 al 2007 frequenta
i corsi di acquerello presso l’Accademia Internazionale Estiva di Brunico sotto la guida
di Heribert Mader e Konrad Planegger di Vienna. Frequenta vari seminari di pittura a Venezia,
Vienna, Graz, Merano, Dobbiaco. Segue poi i corsi di nudo di Gotthard Bonell, Peter Pellegrini
e Herbert Brunner. Frequenta la scuola estiva di illustrazione per l’infanzia di Sarmede sotto la
guida di Jindra Capek. Nel 2013 frequenta un seminario di acquerello a Treviso tenuto dal maestro
spagnolo Pedro Cano. Dal 2005 insegna tecniche di acquerello presso l’Associazione Artisti
della Provincia Autonoma di Bolzano. Predilige la tecnica dell’acquerello perché le dà modo di
esprimersi in maniera più spontanea. Dipinge sempre dal vero, molto spesso all’aperto. Suoi
temi preferiti sono il paesaggio, la natura morta, la figura umana e gli animali. Nel 2009 presso
la Piccola Galleria di Bolzano presenta il suo primo catalogo con relativa mostra. Sue opere
sono esposte al Museo Albrecht Dürer di Norimberga. Vive e lavora a Bolzano.

16_artoteca_olivotto.jpg
Cavalli al trotto (ARTT16)
32_artoteca_olivotto.jpg
Rumore di zoccoli (ARTT032)
alma-mariahilfer-str.jpg
Vienna. Mariahilfer Strasse (ARTT96)
alma-veduta-di-vienna.jpg
Veduta di Vienna (ARTT97)
alma-otto.jpg
Vienna. Otto Wagner Brücke (ARTT98)