Carla Fabretti

(Bolzano, 1952)

Fin dall’adolescenza vive fra i quadri del nonno autodidatta. Nel 2001 si avvicina alla pittura ad
acquerello di cui impara la tecnica grazie all’insegnamento di Luisa Cermignani, Alma Olivotto,
Vroni Meraner, Konrad Planegger, Tina Stremlau e Pedro Cano. Ha frequentato corsi ad olio e
disegno con Ciro Saetti e partecipato a mostre personali e collettive.

10_artoteca_fabretti.jpg
Giglio (ARTT10)
39_artoteca_fabretti.jpg
Senza titolo 1 (ARTT39)
40_artoteca_fabretti.jpg
Ellebori (ARTT40)
41_artoteca_fabretti.jpg
Casa castello via Dante Bz (ARTT41)