Amalia Brun

Amalia Brun vive a Bolzano dal 1976, laureata in lettere all'Università di Verona , ha insegnato per 37 anni nella scuola elementare, attualmente in pensione da alcuni anni.
Da sempre attratta, incuriosita, affascinata da ogni forma di arte, soprattutto dalla pittura, ha occasione di accostarsi ad essa nel 1992 quando, a Ronzone in Valle di Non, conosce il maestro Benito Trolese di cui diventa allieva insieme ad un ristretto numero di appassionati. Segue per sette anni le sue lezioni e i suoi consigli risiedendo per tutto il periodo estivo a Ronzone, dove pure il maestro trascorre le vacanze. Apprende così la tecnica raffinata, l'uso gioioso del colore e il fascino della luce.
In seguito diventa amica ed allieva di una nota pittrice di Stresa, ma originaria di Fiume, Nuzzi Chierego con la quale apprende la tecnica della pittura en plein air.
Ciò le ha " consentito di ritrarre scorci paesaggistici di effetto, dipinti con colori luminosi, con uno spirito contemplativo non indifferente e la gioia di illustrare gli aspetti più sinceri della valle trentina. Le sue interpretazioni rimangono fedeli ad un tipo di pittura fruibile a tutti, essenzialmente neo figurativa " ( Carlo Recla).
Dal 2010 segue i corsi organizzati dall'Associazione Artisti di Bolzano , tenuti dal maestro Chiro (Ciro Saetti).

99_artoteca_amelia.jpg
Peonie (ARTT99)